cane legato alla catena
Cane legato alla catena

Approvato in Regione un emendamento presentato dal consigliere Borrelli volto a punire chi lega un cane con la catena. La legge già c’era, ma era soltanto un principio senza sanzioni e regole.

Tenere legato un cane a una catena è vietato in Campania. La svolta dopo l’approvazione in Consiglio regionale di un emendamento presentato dal consigliere dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. Nonostante esistesse già una normativa in Regione, questa era soltanto un enunciato senza regole certe e soprattutto senza sanzioni. Ora, invece, oltre al divieto, è stata introdotta una sanzione che parte da 300 euro per arrivare fino a 2mila per chi “detiene i cani o altri animali d’affezione alla catena o ad altro strumento di contenzione similare”.

Così nelle altre regioni

La legge che introduceva il divieto era stata approvata nel 2019, ma da allora era rimasta solo una norma di principio. Ancora 3 le regioni senza una regolamentazione: Liguria, Basilicata e Sicilia. Altre, invece, prevedono alcune deroghe come Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Abruzzo e Puglia.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.