7.4 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Napoli. Il dramma di Alessia, in coma da 6 anni. I genitori: “Colpa dei medici”


Erano le 22:52 del 12 agosto 2012 quando il tempo per Alessia si è bloccato. In stand by. La quattordicenne -riporta Il Mattino- giunse al pronto soccorso del Santobono in codice rosso ed era in arresto cardiaco. Alessia, prima della corsa in ospedale, si trovava in macchina con i suoi genitori: si era accasciata sul sedile posteriore dell’auto che si trovava in via Pigna, sotto occhi del padre Carlo Colantuono e della madre Roberta.

C’è qualcosa che secondo questi ultimi, però,  non quadra. Il cuore della ragazza, un anno fa, durante una visita cardiologica batteva regolarmente. Ed ecco allora che spunta l’ipotesi di un’anomalia verificatasi nel momento del trasferimento della ragazza dall’ingresso del pronto soccorso alla sala rianimazione. Nessuno sa niente. Ed è per tale motivo che è partito l’esposto e la denuncia in procura. Adesso toccherà agli inquirenti scoprire se per Alessia è stato fatto tutto il possibile.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ucciso dal suo clan, 7 ergastoli a boss e killer degli Amato-Pagano per l’omicidio Barretta

Si è concluso con sette ergastoli e due condanne a 12 anni di reclusione il processo sull'omicidio di Luigi...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria