Napoli. Ristorante e pizzeria non rispettano il divieto di fumo, scatta la multa

Nell’ambito dei controlli disposti dal Comando della Polizia Locale di Napoli, gli agenti appartenenti alla U.O. Chiaia hanno svolto dei servizi mirati a seguito segnalazioni con appostamenti in abiti civili nella zona di Mergellina, Largo Sermoneta e zona Torretta. Un laboratorio di una famosa pasticceria in via Mergellina è stato multato per mancata differenziata e per l’uso dei sacchi neri ormai vietati con un importo di € 550,00.

Anche in via Caracciolo un’attività di ristorazione è stata multata per mancato rispetto della differenziata avendo rinvenuto plastica nel cassonetto dell’umido. Due ristoranti sulla collina di Posillipo sono stati multati per mancato rispetto della differenziata ed uno dei due anche per non osservanza del divieto di fumo.

Tre cittadini sono stati sorpresi e multati con un importo di € 50,00 in via Giordano Bruno a depositare i rifiuti fuori orario ed un’ impresa edile a via Martucci ad abbandonare materiale residuo al suolo.

Nella zona del centro prossima alla via Toledo sono state controllate con appostamenti diverse strade ed attività commerciali che hanno permesso di multare 5 ristoranti tra via Santa Brigida, piazzetta Matilde Serao, Vico San Mattia e via Vittorio Emanuele per uso dei sacchi neri e mancata differenziata. La pizzeria di via Vittorio Emanuele è stata multata pure per il mancato rispetto del divieto di fumo.