Riaprono i ristoranti sul lungomare di Napoli: minuto di silenzio per le vittime del coronavirus

Ristorante sul lungomare di Napoli

E’ tutto pronto a Napoli per la riapertura dei ristoranti dopo mesi di chiusura forzata per il coronvirus. Dopo il lockdown i ristoratori del lungomare Caracciolo hanno deciso di rendere omaggio a medici e infermieri che da oltre due mesi stanno combattendo contro il Covid 19. Un minuto di raccoglimento per chi non ce l’ha fatta e un lungo applauso per i “nuovi eroi” delle terapie intensive daranno il via alla ripartenza.

L’iniziativa sul lungomare

L’iniziativa si terrà alle ore 12 di giovedì sul lungomare napoletano. Prima di servire il pranzo, clienti, camerieri, pizzaioli, cuochi e gestori dei locali si metteranno in fila, fianco a fianco, davanti ai ristoranti per l’omaggio.

Ci tenevamo, prima di aprire, a dare il nostro tributo alle vittime ed agli eroi di questa ‘guerra’ – spiega Patrizio Franco di ‘Acquolina’ e promotore dell’ iniziativa – ed i miei colleghi hanno con entusiasmo assicurato l’adesione di tutti i lavoratori del lungomare Caracciolo“. “L’applauso sarà benaugurante anche per noi – aggiunge Franco – che in queste attività, che danno da vivere a decine di famiglie, abbiamo investito tutti i nostri sacrifici“. Già da diversi giorni i titolari e gli operai sono all’opera per le sanificazioni dei locali e gli adeguamenti alle norme vigenti. I napoletani sono pronti a prendere d’assalto i più noti ristoranti della città e “assaggiare” un po’ di normalità smarrita negli ultimi mesi.

Una ripartenza difficile

Il meteo potrebbe essere clemente già da giovedì per una ripartenza positiva delle attività sul lungomare napoletano. L’unico handicap potrebbe essere rappresentato dai timori di tanti che ancora non si sentono a proprio agio in luoghi affollati, ma i protocolli sono ferrei. La distanza di un metro tra tavoli e sedie ha ridotto quasi per tutti i coperti del 50 per cento. I costi delle operazioni di messa in sicurezza dei luoghi e delle persone pesano sulle spalle dei titolari colpiti dalla crisi economica provocata dal Coronavirus.

Gli orari

Campania, riparte la movida: gli orari per baretti, pub, ristoranti e pizzerie