Il cantante neomelodico Tony Colombo rompe il muro del silenzio per raccontare la propria versione dei fatti su quanto accaduto a Barra nella sera del 3 maggio, quando secondo gli investigatori ci sarebbe stata una stesa con sparatoria durante una sua esibizione. «Nessuna rissa, nessuna sparatoria. Di certo non durante il mio concerto», ha chiarito il cantante che quella sera si trovava per una serenata per una coppia di sposi alla quarta traversa via Villa Bisignano. “In strada c’erano centinaia di persone e nessuno ha notato qualcosa di strano”, ha chiarito il cantante a Il Roma. Ho letto di una fantomatica rissa che avrebbe avuto inizio durante il mio concerto, tutto falso. Ho cantato per cinquanta minuti e non è avvenuto alcuno scontro. Se così fosse stato mi sarei subito fermato».

LA DINAMICA

«Quando durante un’esibizione qualcuno litiga, anche se si tratta di feste private, io il mio staff ci fermiamo immediatamente senza alcuna esitazione. Questo per dire che se l’altra sera a Barra fosse accaduto qualcosa del genere avremmo subito fatto altrettanto. Invece non abbiamo notato nulla di strano». «Fino a quando eravamo sul posto non è successo assolutamente nulla di anomalo, lo ripeto. Né risse, né pistole. Nulla. Possono testimoniarlo decine di testimoni». Resta però ancora aperto il cerchio delle indagini. Sul caso indagano infatti gli investigatori della polizia di Stato.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.