21.7 C
Napoli
lunedì, Giugno 24, 2024
PUBBLICITÀ

Netflix down, utenti nel panico: boom di segnalazioni al centro di assistenza

PUBBLICITÀ

In quanti, dopo una stressante giornata di lavoro o di studio, sognano di mettersi comodi sul divano, davanti al proprio televisore per vedere qualche buon film o una serie tv col solo scopo di rilassarsi? La domanda potrà senza dubbio sembrare retorica e questo lo sa molto bene il re dello streaming, ovvero Netflix. Tuttavia la piattaforma, dalla mezzanotte di martedì 12 dicembre, ha deciso di infrangere i sogni dei suoi tantissimi abbonati, bloccandosi in Italia e in tutto il mondo rimanendo così per ore e ore.

Il punto della vicenda 

Netflix ha smesso di funzionare in Italia e nel mondo e tutta la sua community è andata nel panico. A partire dalla mezzanotte e venti circa, tutti gli utenti si sono visti bloccare il loro servizio da un simpaticissimo messaggio che dava la dicitura di “tvq-pb-101(1.9.0)” . Da quel momento è partito il boom di segnalazioni accompagnato dall’hashtag #NetflixDown sui social media, che sono letteralmente esplosi nel cuore della notte. Non è stato mai registrato un picco così alto di segnalazioni per disservizio sulla piattaforma e questo ha reso ancora più difficile la risoluzione del problema da parte dell’assistenza di Netflix, che è sempre stata molto lenta in questo.

PUBBLICITÀ

Netflix down, ma non è la prima volta per il web

Capita spesso che i colossi del web incappino in errori che costano, per gli utenti, ore e ore di malfunzionamenti e interruzione dei servizi.  Il primo ad aprire questa lunga lista è stato Google. Nel dicembre del 2020 infatti l’intera piattaforma GSuite è stata vittima di un malfunzionamento dei server che hanno costretto tutti gli alunni d’Italia, all’epoca ancora alle prese con la didattica a distanza, ad aspettare più di un’ora senza effettuare collegamenti con i propri docenti. Poi è toccato ad Instagram, che a fine ottobre del 2022 si è visto disattivare e bannare sotto il naso migliaia e migliaia di profili senza alcuna ragione.

Cosa succede adesso?

Attualmente la piattaforma ha ripreso a funzionare regolarmente,  ma di certo non possiamo essere sicuri della durata di questa pace.  Il vero e proprio motivo di questo cortocircuito non è ancora ben chiaro, la stessa azienda non ha diramato ancora nessun comunicato per spiegare l’accaduto e le segnalazioni continuano ad arrivare incessanti  al centro di assistenza da molti utenti anche oltre oceano.

Non ci resta che sperare sperare di non averne più di questi problemi almeno per adesso visto che stiamo per entrare  nel clima delle festività natalizie. Anche se , chi vive di speranza alla fine muore disperato! 

PUBBLICITÀ
PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Vergogna a Roma, spunta uno striscione che inneggia l’assassino di Ciro Esposito

"Daniele De Santis figlio di Roma!". Nella Capitale ancora una scritta inneggiante a Daniele De Santis, l'ultras romanista condannato...

Nella stessa categoria