Lo sfogo di Nino D'Angelo
Lo sfogo di Nino D'Angelo

“Io non sono e non sarò mai un cantante neomelodico”. Con un lungo post su Facebook Nino D’Angelo ci tiene a chiarisce la sua posizione circa l’etichetta che in molti gli hanno affibbiato, quella di cantante neomelodico. Etichetta che lui respinge con durezza.

Le parole di Nino D’Angelo sui neomelodici

“Con tutto il rispetto di questi ragazzi, alcuni anche bravi, ma non hanno niente a che vedere con me e la mia storia di cantautore. Il “Neomelodismo” nasce a metà anni 90, quando Nino D’Angelo aveva già fatto 15 anni di carriera e aveva cantato nei teatri più importanti, tra questi l’Olimpia di Parigi. Aveva girato (anche se di cassetta) tanti film tra cui due con Mario Merola, alcuni con Bombolo e Cannavale e uno addirittura con Regina Bianchi, una delle più’ grandi attrici italiane. E poi dico io ma canzoni come “SENZA GIACCA E CRAVATTA, CHESTA SERA, ‘O PATE, LOLITA, JAMMO JA’, BELLA, JESCE SOLE” e tante altre ancora,sono neomelodiche? La colonna sonora di Tano da Morire è Neomelodica? Si parlerà anche di questo nell’aula Magna dell’ Università Suor Orsola Benincasa il 13 di ottobre alle ore 11. Scusate per lo sfogo”. Queste le parole di Nino D’Angelo che hanno suscitato molto clamore nell’ambiente.

Il cantante va all’università

Questa settimana Nino D’Angelo sale in cattedra. “Inizia per me oggi una settimana importante, faticosa ma bella. Finalmente ricomincio anch’io. Ripartirò da Napoli come ho sempre fatto. Questa volta dall’Università Suor Orsola Benincasa dove Mercoledi’ 13 ottobre i miei testi saranno oggetto di studio su Pedagogia e Linguaggio Musicale. Venerdi’ usciranno in vendita su tutte le piattaforme digitali il cd e il libro che hanno lo stesso titolo e fanno parte del nuovo progetto “Il Poeta che non sa parlare” e che presenterò lo stesso giorno al Salone del libro di Torino. Un altra notizia Bellissima: Domenica sarò a ospite della mia Amica, la grande Mara Venier su raiuno a Domenica in… Che dire… Buon inizio settimana a tutti”

Io non ho avuto niente da nessuno e quando sono caduto pochi del mio ambiente mi hanno steso la mano. Solo tu Popolo delle mie canzoni mi hai saputo aspettare. Io non so quanto tempo ancora avrò da dedicarti, il tempo corre in fretta, ma in tutto quello che farò stai sicuro metterò come sempre tutto l’impegno e la forza per non deluderti. Buona Domenica a tutti”. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.