Omicidio nelle Palazzine in provincia di Napoli, arrestata la mamma del 17enne

omicidio antonio rivieccio boscoreale
Istigò il figlio minorenne ad uccidere Antonio, arrestata mamma Anna

Svolta nelle indagini per l’omicidio di Antonio Rivieccio, arrestata Anna Basco. Secondo le indagini istigò il figlio minorenne a commettere il delitto. I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale locale nei confronti di Anna Basco. La donna è ritenuta responsabile dell’omicidio di Antonio Rivieccio, in concorso con il figlio minore già arrestato per gli stessi fatti.

L’OMICIDIO DI ANTONIO RIVIECCIO

Lo scorso marzo il 30enne è stato ucciso nelle palazzine del Piano Napoli a Boscoreale. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, hanno consentito di accertare che il figlio di Anna Basco, a seguito di una lite per futili motivi, avrebbe sparato esploso colpi di arma da fuoco contro Rivieccio. L’omicidio sarebbe stato istigato proprio dalla mamma. Inoltre la donna avrebbe aiutato il figlio a disfarsi dell’arma. L’ indagata è al carcere femminile di Pozzuoli.

LA DECISIONE DEL FIGLIO DOPO L’OMICIDIO

Dopo l’omicidio, il figlio 17enne di Anna si consegnò spontaneamente ai carabinieri. Il giovane indicò ai militari  il luogo in cui avrebbe nascosto la pistola dopo il delitto, ovvero in un tratto del fiume Sarno dove la corrente è molto forte.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook

Lo scorso marzo il 30enne è stato ucciso nelle palazzine del Piano Napoli a Boscoreale. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, hanno consentito di accertare che il figlio di Anna Basco, a seguito di una lite per futili motivi, avrebbe sparato esploso colpi di arma da fuoco contro Rivieccio. L’omicidio sarebbe stato istigato proprio dalla mamma. Inoltre la donna avrebbe aiutato il figlio a disfarsi dell’arma. L’ indagata è al carcere femminile di Pozzuoli.
Lo scorso marzo il 30enne è stato ucciso nelle palazzine del Piano Napoli a Boscoreale. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, hanno consentito di accertare che il figlio di Anna Basco, a seguito di una lite per futili motivi, avrebbe sparato esploso colpi di arma da fuoco contro Rivieccio. L’omicidio sarebbe stato istigato proprio dalla mamma. Inoltre la donna avrebbe aiutato il figlio a disfarsi dell’arma. L’ indagata è al carcere femminile di Pozzuoli.