Ennesimo dramma a Napoli, operaio muore nel cantiere della Metro morto
Ennesimo dramma a Napoli, operaio muore nel cantiere della Metro morto

Un operaio è morto mentre lavorava nel cantiere della metropolitana della Linea 1. Ieri la tragedia si è consumata alla stazione Tribunale. Secondo le prime indiscrezioni il lavoratore sarebbe caduto in un fossato e deceduto in ospedale per le ferite riportate. Le dinamiche di quanto accaduto sono al vaglio dell’autorità giudiziaria.

L’accaduto è stato denunciato Massimo Sannino, sindacalista della Filca Cisl Campania, il sindacato dei lavoratori edili. La stazione Tribunale della Linea 1 è la fermata di intermezzo tra il Centro Direzionale e Poggioreale. Attualmente sono tutte ancora in costruzione, nell’ambito del progetto di estensione della linea ferroviaria metropolitana fino all’aeroporto di Capodichino.

Operaio di Mugnano morto sul lavoro, inchiesta sull’incidente di Francesco Martino: disposta l’autopsia

Francesco Martino è deceduto a causa di un incidente sul lavoro avvenuto all’interno di una ditta di Pomigliano d’Arco, che si occupa della manutenzione di mezzi pesanti, la Sater con sede in via San Giusto.  Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’operaio di Mugnano di Napoli stava lavorando alla riparazione di un mezzo per il trasporto dei container quando si è staccato un braccio meccanico che lo ha travolto in pieno. Per il 34enne, benché immediatamente soccorso, non c’è stato nulla da fare.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.