Operaio napoletano travolto e ucciso da un’auto pirata, Salvatore è morto sul colpo

Salvatore Scognamiglio, operaio napoletano travolto e ucciso da un suv
Salvatore Scognamiglio, operaio napoletano travolto e ucciso da un suv

Drammatico incidente poco prima delle 14 a Scampitella, in provincia di Avellino. Salvatore Scognamiglio, un operaio 52enne di Ercolano è stato travolto da un Suv nella strada principale della cittadina irpina mentre era di ritorno dalla pausa pranzo. Scognamiglio era impegnato nell’istallazione della fibra ottica nel piccolo comune. L’automobilista dopo l’incidente è scappato, ma è stato rintracciato successivamente. Ora è accusato di omicidio stradale e omissione di soccorso. La sua posizione è al vaglio della procura di Benevento. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della Compagnia di Ariano Irpino. Toccherà adesso ai militari ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Immediata la telefonata ai soccorsi. Quando il personale medico è intervenuto sul posto per il 52enne operaio napoletano non c’era nulla da fare. I medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso di Salvatore Scognamiglio. L’impatto con il Suv guidato da un 40enne non ha lasciato scampo all’uomo, scaraventato a diversi metri di distanza dal luogo dell’impatto.

Uno scontro violentissimo in cui il Suv si è ribaltato. L’uomo alla guida è sceso velocemente dal veicolo dandosi alla fuga prima di essere poi rintracciato dai carabinieri di Ariano Irpino. Ora è accusato di omicidio stradale di Salvatore Scognamiglio e omissione di soccorso.