Il 31 dicembre si è tenuta una partita di calcio tra narcos nel carcere di Cieneguillas in Messico. La sfida era tra i cartelli del Golfo e dei Los Zetas così come scritto dal quotidiano La Jornada. Un duro scontro in campo si è prima tramutato in una rissa poi è degenerato in un conflitto a fuoco, che la polizia e la Guardia Nacional hanno sedato con difficoltà.

Il bilancio tragico ammonta a 15 morti e diversi feriti. Il terrore è scoppiata tra i parenti che voleva visitare i detenuti. Secondo alcuni però il caos è stato creato ad arte per tentare l’evasione, ma le pistole e il fucile hanno determinato la carneficina. In una conferenza stampa mercoledì il responsabile della Sicurezza pubblica dello Stato di Zacatecas, Ismael Camberos, ha spiegato che tutto il personale in servizio durante l’accaduto è sotto inchiesta.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.