12.3 C
Napoli
sabato, Novembre 27, 2021
- Pubblicità -

Pedopornografia, don Nicola De Blasio finisce in carcere: era direttore Caritas Benevento


Lascerà gli arresti domiciliari e andrà in carcere don Nicola De Blasio, l’ex direttore della Caritas diocesana di Benevento accusato di detenzione di materiale pedopornografico. La misura maggiormente afflittiva è stata emessa ieri dal gip di Napoli. Gli inquirenti trovarono il materiale sul suo pc in seguto ad una indagine svolta dalla Polizia Postale in tutta Italia. Il parroco si era difeso dalle accuse asserendo di averlo raccolto anni prima nel corso di una indagine personale sulla diffusione online di quel tipo di foto e video.

Il materiale pedopornografico veniva diffuso in forma anonima tramite una piattaforma di messagistica online. Le manette per don Nicola De Blasio sono scattate in seguito all’indagine culminata agli inizi di novembre, in seguito al ritrovamento dei file, durante una perquisizione ordinata dalla Procura di Torino. Inizialmente erano stati disposti gli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Durante la convalida, il sacerdone si è difeso spiegando che quelle foto e quei video presenti su un suo pc, erano il risultato di una sua indagine personale svolta tra il 2015 e il 2016. All’epoca, ha detto, aveva interrotto la ricerca perché da una trasmissione televisiva aveva appreso che anche in quel modo stava commettendo un reato. Il giudice non ha però creduto alle sue parole, ritenendo non credibile la sua versione: non ci sono prove della “predisposizione di una attività di dossieraggio volta proprio al contrasto del fenomeno criminoso”, ma avrebbe invece agito “rispondendo ad impulsi sessuali perversi”.

Dopo la conferma dei domiciliari il sarcerdote si era dimesso da parroco di San Modesto e da direttore della Caritas di Benevento.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Arzano in lacrime per Alessandra, positiva al Covid aveva partorito due gemelli

Arzano piange Alessandra De Rosa, la mamma di 31 anni si è spenta al Policlinico di Napoli. La donna...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria