Picchia i medici del pronto soccorso di Napoli Non voglio andarmene
Picchia i medici del pronto soccorso di Napoli Non voglio andarmene

Picchia i medici del pronto soccorso a Napoli: “Non voglio andarmene”.  Stamattina gli agenti dei Commissariati Bagnoli e San Paolo, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa intervenivano nel pronto soccorso dell’Ospedale San Paolo per la segnalazione di una persona che stava minacciando un medico.

I poliziotti, giunti sul posto, trovavano un uomo che stava dando in escandescenze nei confronti dei sanitari poiché, dopo essere stato dimesso, non voleva lasciare il pronto soccorso ma, con non poche difficoltà e dopo una colluttazione, è stato bloccato. Pasquale Caccavallo, 57enne napoletano sottoposto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, è stato arrestato per lesioni, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale nonché denunciato per minacce aggravate.

L’ALTRA OPERAZIONE DELLA POLIZIA

Stamattina gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Mastellone hanno notato una persona che, alla loro vista, ha tentato la fuga per evitare il controllo.

I poliziotti, dopo un breve inseguimento, lo hanno bloccato in corso Sirena e hanno accertato che l’uomo, Armando Relli, 21enne napoletano, era destinatario di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, sostitutiva degli arresti domiciliari, emessa martedì dalla Corte di Appello di Napoli. Il 23 settembre aveva violato gli arresti domiciliari cui era sottoposto per reati in materia di stupefacenti. Inoltre, l’uomo è stato denunciato per evasione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.