Picchiava la moglie davanti ai figli piccoli, arrestato pregiudicato a Napoli

padre violento acerra moglie figlio

Ieri notte gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale, “volanti”, hanno arrestato R.G.,34enne, napoletano, con pregiudizi di polizia, per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali continuate. I poliziotti su segnalazione della sala operativa sono arrivati nei pressi di via Cesare Rossaroll per una lite familiare.

Contattate due donne, madre e figlia, quest’ultima, spaventata, ha dichiarato agli agenti che il proprio marito la minacciata e aggredita più volte, anche dinanzi ai  figli minori e che durante quest’ultima ed ennesima lite non solo ha cercato di entrare in casa, prendendo a calci e pugni la porta, ma  ha anche danneggiato la propria vettura.

Diramata la nota di rintraccio del 34enne, gli agenti nell’effettuare la ricerca hanno notato una persona anziana a terra, poi accertata estranea ai fatti, che veniva presa a calci e pugni da R.G., senza nessuna ragione. I poliziotti hanno subito bloccato il 34enne, il quale aveva tentato di far perdere le proprie fuggendo verso salita Pontenuovo.

Da una ricostruzione fatta dagli agenti è emerso lo stato di terrore e di continue violenze e tensioni che R.G. esercitava all’interno del proprio nucleo familiare da molto tempo. Entrambe le donne e la persona anziana sono state medicate presso un ospedale della zona. R.G. è stato arrestato e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.