19.1 C
Napoli
sabato, Ottobre 1, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Continuerò a cercare il tuo sguardo”, la dedica di Maria De Filippi per Piero Sonaglia


In occasione della terza puntata del serale di Amici la produzione del programma ha voluto rendere omaggio a Piero Sonaglia. Il 51enne era lo storico assistente di studio di Mediaset che dopo aver preso parte a trasmissioni come “La Corrida” è diventato un punto di riferimento nei programmi di Maria De Filippi.

Poche ore prima dell’appuntamento con il talent di Canale 5, il regista Roberto Cenci aveva diffuso sui social la notizia della scomparsa di Sonaglia. Da lì partì una serie di messaggi di cordoglio dei tanti personaggi dello spettacolo, da Gerry Scotti a Emma Marrone, che negli anni avevano avuto il piacere di lavorare con lui.

LA DEDICA DI MARIA DE FILIPPI PER PIERO SONAGLIA

Fa davvero malissimo – aveva commentato sui social Maria De FilippiHo iniziato con te. Ho vissuto il mio lavoro sempre con te, con il tuo sorriso e le tue spalle forti, pronto a portare la tua squadra e me per prima, sempre sani e salvi in porto. Nel modo giusto, per tutti. E ogni volta che sarò in studio non smetterò di cercare il tuo sguardo nella certezza che ti troverò, che mi capirai in un secondo come sempre, nella certezza che alzerai il pollice per dirmi che va tutto bene“.

Sabato sera alla fine della puntata di “Amici” e sulle note del brano “Gli Angeli” di Vasco Rossi, è andata in onda una toccante clip che ritraeva Piero Sonaglia nel backstage del programma. L’uomo coinvolgeva il pubblico in studio e i protagonisti delle trasmissioni a cui ha sempre dedicato professionalità e passione.

LA MORTE DI PIERO

Piero stava giocando con suo figlio 25enne nei campi da calcetto di via Amenduni. All’improvviso mentre tutti stavano lasciando il terreno di gioco, il 51enne ha avuto un malore. A riferirlo è l’emittente televisiva ostiense Canale Dieci, che nelle scorse ore ha reso nota la dinamica del decesso di Sonaglia. “Si è accasciato nel campo di calcetto dove stava giocando con il figlio“, riporta il servizio dell’emittente tv, spiegando che Piero Sonaglia stava giocando una partitella con il figlio maggiore, quando si è sentito male. Secondo la ricostruzione dei fatti fornita da alcuni presenti, i giocatori stavano rientrando verso gli spogliatoi, quando Sonaglia si è accasciato a terra.

“Subito i presenti hanno capito la gravità della situazione e immediatamente è scattato il primo soccorso in attesa dell’arrivo dell’ambulanza. Purtroppo il cuore di Piero ha cessato di battere e per i sanitari dell’Ares 118 non c’è stato nulla da fare se non riconoscere l’avvenuto decesso”, riferisce Canale Dieci, che riporta come causa del decesso – secondo il referto del medico – “morte per infarto da trauma”. Il corpo dovrebbe essere sottoposto a un esame autoptico presso l’istituto di Medicina legale dell’università di Tor Vergata nei prossimi giorni. Solo l’autopsia, infatti, sarà in grado di accertare le reali cause del decesso.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Galleria Umberto, parte il servizio di vigilanza notturna. Manfredi: “Impegno mantenuto”

In serata, alle ore 20, come previsto dal verbale di intesa sottoscritto, lo scorso 3 agosto, tra Prefettura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria