Pio Rosario De Sisto agguato camorra
Foto di Pio Rosario De Sisto

Mercoledì sera Pio Rosario De Sisto è stato ricoverato in seguito ad agguato di camorra. Come riporta il Resto del Carlino il 62enne, originario di Napoli, è stata sorpreso dai sicari in via Gorolo a Cesena, nella frazione di Borghi. Sono stati i vicini di casa a lanciare l’allarme dopo aver sentito gli spari. Non sono stati ritrovati bossoli e l’uomo non presentava ferite di arma da fuoco: le sue condizioni di salute sono buone.

De Sisto è caduto a terra e, quindi, i residenti hanno immediatamente chiamato l’ambulanza del 118 e i carabinieri. Trasportato all’ospedale Bufalini di Cesena, Zio Pio è stato sottoposto ad un intervento chirurgico dopo la rottura del femore.

IL PASSATO DI ZIO PIO

Le sue attività imprenditoriali si sono però, più volte, intrecciate con affari finiti sotto la lente della magistratura e degli investigatori, che per anni lo hanno sottoposto a stretta osservazione. Le indagini sull’agguato sono condotte dai carabinieri della Compagnia di Cesenatico con il capitano Flavio Annunziata e dal nucleo del Comando investigativo provinciale dell’Arma. Al caso si sono interessati anche i carabinieri di Rimini per i quali De Sisto è una vecchia conoscenza.

Zio Pio è stato arrestato l’ultima volta proprio nel corso dell’operazione ‘Idra’ condotta dall’Arma riminese. L’inchiesta dipingeva il boss alla guida di un gruppo criminale specializzato nel prestito a usura e nell’estorsione. Attualmente De Sisto è sotto processo al tribunale di Rimini proprio per gli sviluppi di quell’inchiesta. Negli anni precedenti sono documentati incontri e legami di Zio Pio con i vertici del clan Nuvoletta.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.