Lo scenario meteorologico è ancora condizionato da una circolazione instabile situata sulla Spagna, tuttavia nel corso del fine settimana si assisterà un temporaneo aumento della pressione con conseguente miglioramento del tempo, salvo una residua attività temporalesca che andiamo ad analizzare.
Come riporta Meteo.it sabato 2 Giugno, il sole sarà prevalente, mentre i temporali potranno svilupparsi a carattere sparso soltanto sull’arco alpino, dapprima orientale e poi occidentale, e poi in Sicilia sui monti Peloritani e sul comprensorio dell’Etna. Qualche occasionale rovescio poi potrebbe bagnare la Sardegna tra le province di Olbia-Tempio e Nuoro. Le temperature saliranno di qualche grado su tutte le regioni con valori massimi che toccheranno i 30 gradi nella grandi città fino a 33°C a Bologna e Firenze, ma punte di 35°C si potranno toccare sulle zone interne della Sicilia. Da segnalare degna di nota la mitissima Genova che non supererà i 24 gradi così come tutta la Liguria.
Domenica 3 Giugno focolai temporaleschi, soprattutto pomeridiani, mineranno la stabilità atmosferica sull’arco alpino, ma anche sui versanti orientali dell’Appennino centrale,segnatamente su ascolano, teramano, aquilano, Molise e fin verso il Gargano, ma senza particolare intensità. Le temperature saranno elevate nelle grandi città di pianura del CentroNord come Bologna e Firenze, più mite certamente lungo le coste grazie anche alle brezze e come al solito in Liguria .

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.