Stato emergenza Covid, si va verso la proroga.

Non fino al 3 ottobre, non fino al 31 dicembre 2020, ma ben oltre la fine dell’anno, fino al 31 gennaio
: l’ufficialità non c’è ancora, ma durante l’incontro tra il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione subito dopo il Cdm, si è parlato anche della proroga dello stato di emergenza, per ora ferma al 15 ottobre. E se fino ad ora si era parlato di una proroga al 31 dicembre, nel corso della riunione si sarebbe ragionato sull’opportunità di andare ben oltre la fine dell’anno, visto che la fase di convivenza col virus è destinata a durare ancora a lungo. Una sensibilità, raccontano le stesse fonti, condivisa dalle forze di maggioranza.

Di fatti, ad oggi nessuna regione italiana conta zero casi all’interno del proprio territorio. Una situazione che, indubbiamente, ha spinto il premier verso la proroga dello stato di emergenza.

Stato emergenza Covid: l’app Immuni

Nel corso della riunione a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte e i capidelegazione delle forze di maggioranza il dem Dario Franceschini avrebbe sottolineato la necessità di spingere su Immuni, la app per la gestione del contact tracing nell’emergenza Covid. E così, raccontato alcuni presenti all’Adnkronos, il Guardasigilli Alfonso Bonafede avrebbe lanciato un’idea: una ‘maratona’ tv che inviti gli italiani a scaricare l’applicazione, spingendo l’acceleratore sui download. Una sorta di ‘Telethon’ dedicata a Immuni, con tanto di contatore sullo schermo per visionare il numero di italiani che aderiscono all’iniziativa.

Covid, altri 1851 nuovi casi e 19 vittime in 24 ore: Campania maglia nera

Resta stabile la curva dei contagi da Covid 19 in Italia. Dai dati del ministero della Salute emerge che nelle ultime 24 ore c’è stato un incremento di 1.851 casi, circa 200 più di ieri ma con circa 15mila tamponi in più: 105.564 contro 90.185. Il totale dei contagiati, comprese vittime e guariti, sale a 314.861. In leggero calo l’incremento delle vittime: 19 contro le 24 registrate martedì, per un totale di 35.894. Nessuna regione fa registrare zero nuovi casi e la Campania, ancora una volta, è quella con il maggior incremento, con 287 nuovi casi. Seguono il Lazio (+210), la Lombardia (+201), il Piemonte e la Sicilia (+170).

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.