Racket sul litorale Domizio, sei condanne nella fazione Bidognetti del clan dei Casalesi

Racket sul litorale Domizio, sei condanne nella fazione Bidognetti, del clan dei Casalesi. La sentenza è stata emessa dalla Corte di  Appello di Napoli per gli imputati accusati, a vario titolo, di estorsione ai danni di imprenditori di Casal di Principe, San Cipriano d’Aversa, Villa Literno, Cellole, Castel Volturno, Acerra e Roma. In Appello c’è stato uno sconto rispetto alle condanne di primo grado.

Ecco le pene inflitte : Ernesto Caprio a 9 anni,  Gaetano Cerci 13 anni e 4 mesi, Gabriele Cioffi 13 anni, Carmine Micillo a 12 anni di reclusione, Dionigi Pacifico 16 anni di reclusione, Americo Quadrano 8 anni e sei mesi.  Nel collegio difensivo ci sono anche gli avvocati Mirella Baldascino, Angelo Raucci, Nello Sgambato, Fabio Russo.

 

Le indagini condotte dalla Questura d Caserta hanno dimostrato come il gruppo Bidognetti abbia reclutato alcuni esponenti del clan Belforte di Marcianise per riscuotere il pizzo nel litorale domizio.