23 C
Napoli
martedì, Maggio 28, 2024
PUBBLICITÀ

Rapina a calci e pugni a Napoli, ruba soldi e telefonino: arrestato

PUBBLICITÀ

Sabato sera gli agenti della Polizia di Stato  dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno sottoposto a fermo di P.G., Ebrima  Njic, 24enne, cittadino del Gambia, perché indiziato per il reato di rapina in concorso con altre persone rimaste al momento ignote, nei confronti di un 25enne, cittadino del Ghana .

Inoltre il 24enne  è indagato in stato di libertà per il reato di lesione e perché illegale sul territorio italiano. I poliziotti, mentre stavano percorrendo via Firenze, sono stati avvicinati dal 25enne ghanese, il quale indicava un altro cittadino extracomunitario, quale autore  di aggressione e poi rapina di un cellulare e di 300,00 euro nei suoi confronti. Il 24enne gambiano, dopo un breve cenno di fuga, è stato bloccato dagli agenti.

PUBBLICITÀ

Ai poliziotti è stato riferito dal giovane ghanese, che il cittadino gambiano, insieme ad altri complici, poco tempo prima era stato aggredito in via Venezia,  con calci e pugni, tutto questo al solo scopo di rapinargli i soldi che aveva in una tasca dei pantaloni e del suo cellulare.

Il 24enne gambiano è stato associato presso la Casa Circondariale di Poggioreale e questa mattina  il fermo di P.G. è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Barra e San Giorgio piangono Grazia, la 41enne morta dopo l’esplosione del barbecue

Si chiamava Grazia Gargiulo la donna morta domenica a causa delle gravi ustioni riportate dalle fiamme sprigionate dal barbecue...

Nella stessa categoria