Da Scampia e Secondigliano per colpire nelle banche del nord, bottino da 300 mila euro

banda rapinatori napoletani banche 300 mila euro nomi e foto
Foto dei rapinatori

Da Scampia e Secondigliano per colpire nelle banche del nord, bottino da 300 mila euro. Ieri mattina squadra mobile di Bologna ha arrestato 7 rapinatori napoletani specializzati nelle rapine in banca. Dall’indagine è stata coordinata dal Pm Stefano Dambruoso sono scaturiti 7 misure cautelari, sei in carcere e una ai domiciliari. Gli indagati sono provenienti da Secondigliano e Scampia. Sono stati identificati grazie all’esame dei filmati della videosorveglianza delle banche, il racconto dei testimoni e l’esame delle celle telefoniche.

COME AGIVA LA BANDA NELLE BANCHE

Gli investigatori hanno identificato tutti i membri della banda, accusati anche di due altre rapine commesse a Piacenza e Padova. Padre e figlio erano residenti a Parma,  il loro compito era individuare l’obiettivo e dare l’appoggio logistico agli altri. Gli altri complici partivano da Napoli per definire gli ultimi particolari dall’accesso in banca alla fuga. Al gruppo sono attribuite 3 rapine: al Banco Desio a Bologna a maggio 2019, che ha fruttato un bottino 66mila euro; alla Banca di Piacenza di Cadeo, nel giugno 2019 da 90mila euro; al Montepaschi di Padova nel settembre 2019 da 160mila euro.

IL MODUS OPERANDI PER I COLPI NELLA BANCHE

Ricostruito il modus operandi per gli assalti alle banche. Due membri della banda erano gli apriporta e riuscivano ad entrare in banca a volto scoperto. Dopo minacciavano gli i cassieri per far entrare i complici, tutti mascherati e senza armi in vista. Nessuna violenza consumata durante i colpi ma la banda tenne in ostaggio impiegati e clienti. Per sfuggire all’identificazione i malviventi si cospargevano i polpastrelli di colla.

La banda era composta dal 34enne Giovanni Catone, il 67enne Biagio Reca e il 61enne Pasquale Mancini.  Alla rapina di Piacenza parteciparono anche il 74enne Michele Mocerino, padre del 47enne Raffaele. Nel successivo colpo al Monte dei Paschi di Padova nella banda subentra il 36enne Luigi Rusciano nel ruolo di ‘apriporta’ e come partecipanti solo il 67enne e il 57enne Gennaro Ambrosio.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook