27.9 C
Napoli
lunedì, Agosto 8, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Aumentano i contagi covid, 5 regioni rischiano la zona gialla a Natale


Aumentano i contagi covid, 5 regioni rischiano la zona gialla a Natale. Veneto, Calabria, Liguria, Marche e Lazio continuano ad avere numeri in crescita, infatti, preoccupa l’andamento della curva epidemiologica covid. Resta in bilico la Lombardia che ha un numero alto di nuovi casi positivi.

Al momento ancora sotto la soglia critica per l’occupazione dei posti letto nelle strutture sanitarie anche se di pochissimo per quanto riguarda le terapie intensive. Entra invece in zona gialla la provincia di Bolzano, che si aggiunge al Friuli-Venezia Giulia. In tutta Italia risalgono i contagi settimanali per 100mila abitanti portando l’incidenza a 155.

I parametri per la zona gialla 

Secondo le norme in vigore si passa in zona gialla quando il numero dei nuovi contagiati per 100mila abitanti supera i 50 casi a settimana. Invece per i letti occupati in terapia intensiva si tiene conto delle occupazione oltre il 10% e quelli in area medica oltre il 15%.

Il report delle Regioni

Sono 645,7 i nuovi contagiati su 100mila abitanti nell’ultima settimana nella provincia di Bolzano che ha il 19,8 % di posti occupati in area medica e 17,5%in terapia intensiva. Sono 336,3 i nuovi positivi in Friuli Venezia Giulia già in zona gialla, ma dove continua a salire il livello di occupazione degli ospedali: 23% in area medica, 14,9 in terapia intensiva. La Valle D’Aosta ha 309 casi, 28,3% in area medica ma solo il 3% in terapia intensiva. L’Emilia-Romagna 198,7 positivi, 8,1 ricoveri lievi, 8,4 gravi.

La Lombardia raggiunge 148,7 casi con il 13,4% di letti occupati in area medica e 7,3 in terapia intensiva. Le Marche hanno 192,6 casi, 9,5% nei reparti ordinari, 12% in terapia intensiva. La Liguria ha 192,5 casi con un livello in entrambi i reparti ospedali al 9,3. Il Lazio conta 172,1 nuovi casi e ha il 10,8% di posti pieni in area medica mentre le terapie intensive sono a 7,8. La media italiana per l’occupazione dei posti in area medica è arrivata al 9,1%, per quelli in terapia intensiva al 7,3%.

REGOLE PER GLI SPOSTAMENTI

A chi si trova in questa zona sono consentiti i seguenti spostamenti:

– senza limiti relativi agli orari o ai motivi dello spostamento, verso qualsiasi località della zona bianca e della zona gialla;

– senza limiti di orario, verso le eventuali zone arancione e rossa, se lo spostamento avviene per comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute;

– senza limiti di orario, verso tutto il territorio nazionale, se la persona che si sposta è in possesso di una “certificazione verde COVID-19” valida (il cosiddetto green pass).

È sempre consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Marano in lacrime per Alessandro Cassaniti, addio allo storico commerciante

Grave lutto getta nello sconforto la città di Marano. Si è spento Alessandro Cassaniti, noto commerciante conosciuto e ben...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria