Schianto in moto, ‘Victor’ muore a soli 16 anni

Muore a sedici anni. Muore per una fatalità, in sella al suo scooter. Le moto e la Salernitana erano le due grandi passioni di Vittorio Senatore, Victor per gli amici. E l’altra notte stava rientrando a casa dei nonni a Cetara – dove prediligeva restare a dormire nonostante la sua famiglia si fosse da qualche tempo trasferita a Cava de’ Tirreni – proprio a bordo del suo scooter quando la sua giovane vita si è spezzata nello schianto contro il muro di contenimento della montagna che sovrasta via Croce, la provinciale che da Salerno porta a Cava. Victor era in compagnia di un amico, di 15 anni, quando nel tratto di strada tra il distributore di carburanti e il Baia Hotel, la ruota dello scooter ha toccato il marciapiedi: Victor ha perso il controllo del mezzo, l’amico è caduto dalla sella, e lui – nel tentativo di tenere ancora la strada – è andato sbattere con lo scooter contro il muro.

Secondo i primi rilievi eseguiti dagli agenti della sezione Volanti (agli ordini dei vicequestori Giuseppina Sessa e Vincenzo Alagia) andava a velocità sostenuta, ma i poliziotti attendono di poter parlare con il suo amico prima di chiudere il fascicolo e accertare la dinamica dell’incidente. Il ragazzo, rimasto illeso, ne avrà per sette giorni ma, tornato a casa ieri pomeriggio, è in stato di forte choc. La notizia riportata dal Mattino.