10.8 C
Napoli
sabato, Gennaio 22, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Scoperti a ‘vendere’ i posti di lavoro, intascavano la percentuale sul primo stipendio


Due impiegati di 25 e 50 anni sono stati arrestati dalla Polizia a Gallarate con l’accusa di aver estorto denaro ad alcuni operai per garantirgli l’assunzione. Dipendenti di un’azienda che si occupa di manutenzione della segnaletica e guardrail, secondo quanto ricostruito dalle indagini del commissariato di Gallarate e coordinate dai pm di Busto Arsizio Francesca Gentilini e Martina Melita, occupandosi della selezione del personale, i due, entrambi del Bangladesh, avrebbero costretto aspiranti operai, quasi tutti stranieri, a versare loro compensi dai 300 ai 1000 euro per essere assunti e fino al 40% del loro stipendio una volta ottenuto il contratto.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Sui social l’album di figurine dei clan:”Episodio inquietante”

“Un vero e proprio album dei clan. È quanto ho intercettato su alcuni profili di TikTok, i cui gestori...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria