Sorpreso a rubare un’auto all’Arenaccia, catturato

Gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale hanno arrestato Massimo De Crescenzo, napoletano di 39 anni, responsabile in concorso del reato di tentato furto aggravato.

Stanotte in via Piazzolla i poliziotti delle volanti hanno notato due uomini armeggiare su un’autovettura in sosta, una Pegeout, uno davanti al cofano motore ed un altro già all’interno dell’abitacolo, che tentavano di rubarla.

Mentre l’uomo davanti al cofano è riuscito subito a fuggire facendo perdere le proprie tracce l’altro, il De Crescenzo, vistosi bloccato, ha aperto con violenza lo sportello della vettura facendo cadere uno degli agenti costretto poi alle cure mediche. Quindi cominciava a fuggire a piedi. I poliziotti lo hanno comunque raggiunto e bloccato in via Don Bosco.

Gli agenti hanno accertato che il blocco di accensione della Peugeout era già stato forzato, il cruscotto manomesso e nel vano motore vi era una centralina decodificata adulterata che avrebbe poi consentito l’accensione del motore. Ma nell’abitacolo è stata trovata e sequestrata anche una staffa di ferro.

De Crescenzo è stato arrestato ed anche denunciato in stato di libertà per il reato di ricettazione, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale, possesso ingiustificato dia arnesi atti allo scasso. Domani mattina sarà giudicato con rito direttissimo.