Travolto e ucciso dal treno in corsa, Acerra piange Luigi: si segue la pista del gesto volontario

Un uomo ha perso la vita poco prima delle 20 di ieri sui binari del passaggio a livello tra corso Vittorio Emanuele e via Olmitelli, ad Acerra. La vittima si chiamava Luigi Esposito, pizzaiolo 40enne del posto. Per lui non c’è stato nulla da fare. L’impatto con il treno in velocità è stato fatale per l’uomo. Sul posto sono giunti i mezzi di soccorso e le forze dell’ordine che, da ieri, hanno avviato le indagini per ricostruire quanto accaduto.

La pista più probabile seguita dalle forze dell’ordine è quella del gesto volontario.