Uomini e Donne. Guerra tra Teresa Cilia e Raffaella Mennoia, le accuse sono troppo pesanti: «Andrò dall’avvocato»

È guerra tra Teresa Cilia e Raffaella Mennoia. L’ex tronista di Uomini e Donne ha attaccato la responsabile della redazione del programma, dicendo che quest’ultima sarebbe invidiosa di lei e che nel programma condotto da Maria De Filippi nessuno la sopporterebbe.

Le dichiarazioni di Teresa Cilia

“Come può pretendere sincerità dai protagonisti del programma, se lei è la prima a non essere sincera? Potrei fare mille esempi e dire mille cose.

Come quando lei all’epoca si fidanzò e non passarono 3 mesi. Tra un’esterna e l’altra c’era lei di nascosto. Queste cose le fa di nascosto e nessuno le sa. Come quando una cosa lei la vuol far uscire fuori la fa uscire fuori, quando nun vuole farla uscire non la fa uscire.Lei sa che una persona è fidanzata e non l’ha detto? Finge di non dirlo e poi lo dice al momento giusto per far scatenare tutto il web. Per carità, può fare quello che vuole, però ci sono persone deboli che possono arrivare al suicidio. Poi parliamo di bullismo. Se lei sa che c’è una persona che è fidanzata e che vuole prendere in giro tutti, basta evitarla dall’inizio. Sono queste le parole esternate dalla moglie di Salvatore Di Carlo e riportate dal noto portale di notizie di gossip BitchyF, che poi continua: «Aiuto economico? A me non ha mai aiutato con 1 euro. Trovo squallido però dirlo dopo aver fatto un gesto carino. Lei rinfaccia le cose alle povere persone che avevano bisogno d’aiuto. Questo fa capire il soggetto che è. A lei non la possono vedere nemmeno lì dentro. Sparlano tutti di lei. A me dicevano che lei era invidiosa di me, del fatto che ero dentro. Aveva paura che le fregassi il posto? L’invidia è una brutta cosa».

La risposta della Mennoia non si è fatta attendere:

View this post on Instagram

✈️

A post shared by RAFFAELLA MENNOIA (@raffaellamennoia) on