Baby sitter uccisa a colpi di padella, Teresa voleva difendere la bimba in custodia

baby sitter

Una 46enne veronese è stata ammazzata a botte in Svizzera. La donna, Teresa Scavelli, originaria della Calabria, viveva da 10 anni a Palù, nel Veronese, ma da quattro lavorava in Svizzera come baby sitter. Con inaudita violenza assalita e picchiata a morte da un uomo, uno svizzero, che era entrato in casa. La 46enne, come riporta L’Arena di Verona, ha cercato di difendere la bambina che aveva in custodia.

Il violento picchiatore, riporta il sito Rai del Tgr Veneto, sarebbe un 22enne del posto che soffriva di problemi psichici: penetrato nella casa, dove la baby sitter Teresa era con la bambina e la proprietaria, il giovane l’avrebbe colpita con un oggetto contundente. Tra lui e la vittima secondo la procura di San Gallo non vi erano legami e l’uomo sarebbe entrato nella casa per una scelta momentanea e casuale.

La polizia è intervenuta, allertata probabilmente dai vicini, e per fermare l’aggressore che continuava ad accanirsi sulla 46enne veronese ha dovuto sparargli. L’uomo è morto sul colpo. Teresa Scavelli, si legge nel sito Rai, calabrese di nascita e veronese d’adozione, aveva lasciato per lavoro il marito e i tre figli a Oppeano. Il funerale della donna veronese si svolge oggi alle 15, nella chiesa di Palù, dove ha vissuto per diversi anni.

Baby sitter uccisa in Svizzera

L’uomo, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, un cittadino svizzero, è deceduto sulla scena del crimine, mentre la donna è spirata in ospedale, dove era stata trasportata a causa delle ferite alla testa. Troppo grave il trauma cranico con lesioni cerebrali riportato durante il violento pestaggio. Secondo gli inquirenti la scelta della vittima è frutto del caso. Le circostanze del brutale crimine così come il movente restano oggetto d’indagine, ha affermato la Polizia. Pure l’operato dei due agenti che hanno sparato è sotto investigazione.

Seguici Sui Nostri Canali Social

Rimani Aggiornato Sulle Notizie Di Oggi