Il terrorismo torna a colpire nel cuore dell’Europa, attacco a Parigi rivendicato dall’Isis

Un uomo armato di coltello ha ucciso due persone e ne ha ferite gravemente un’altra a via Camille Claudel a Trappes, cittadina nella regione dell’Île-de-France, a pochi chilometri da Parigi. Si è poi trincerato in casa, gridando “Allah Akbar“. I reparti antiterrorismo lo hanno neutralizzato. Secondo le fonti della polizia, l’aggressore 36enne è schedato come islamista radicale. Era stato condannato in passato per apologia del terrorismo. Gli inquirenti restano prudenti sulle motivazioni dell’aggressione. L’ISIS ha rivendicato l’attacco. Le due vittime sono la sorella e la madre dell’aggressore.

Solo ieri era stato diffuso – secondo Today – un messaggio audio del leader dello Stato Islamico, Abu Bakr Al Baghdadi, il primo da circa un anno a questa parte. Il messaggio è giudicato autentico dagli analisti del SITE Intelligence Group e sembra essere stato registrato nelle scorse settimane. La registrazione dura circa un’ora, in cui Baghdadi ha anche invitato i militanti e seguaci dell’ISIS a compiere attacchi terroristici contro i civili sia in Europa sia negli Stati Uniti.