Agguato nella notte nel Napoletano, pusher gambizzato con cinque proiettili in piazza

Agguato nella notte a Torre Annunziata
Agguato nella notte (Foto di archivio)

Agguato nella notte nel centro di Torre Annunziata. Francesco De Angelis, giovane pusher e noto alle forze dell’ordine, è stato gambizzato in pieno centro da due persone. L’episodio – come raccontato da Il Mattino – si è verificato intorno alla mezzanotte in piazza Cesaro. Il 24enne, secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato avvicinato da due persone in sella ad uno scooter. I sicari hanno esploso cinque colpi alle gambe di De Angelis, centrando entrambi gli arti.

Il giovane è stato trasportato all’ospedale San Leonardo dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Secondo fonti sanitarie, il 24enne non sarebbe in pericolo di vita. Restano ancora da accertare le ragioni dietro l’agguato. I carabinieri di Torre Annunziata hanno avviato le indagini per ricostruire l’accaduto. La pista al momento più battuta porterebbe a contrasti nel mondo dello spaccio in città.

L’agguato e l’avvertimento

Il ferimento della scorsa notte arriva a tre giorni di distanza da un avvertimento ai danni di una donna legata agli ambienti dello spaccio di droga a Torre. Sabato sera, infatti, una Renault parcheggiata è stata crivellata di colpi lungo corso Vittorio Emanuele III a Torre Annunziata. Ritrovati 12 bossoli a terra e 5 conficcati nelle portiere dell’auto  di proprietà di una donna. Le indagini sono condotte dagli agenti di polizia, guidati dal dirigente Claudio De Salvo. L’obiettivo del raid sarebbe stata la moglie di uno degli elementi di spicco della famiglia dei ‘tittoni’. L’uomo è attualmente detenuto per reati di droga ed è ritenuto uno dei fornitori delle piazze di spaccio di Torre Annunziata.

AUTO CRIVELLATA DAI COLPI, LE INDAGINI

I dodici bossoli della calibro 9 sono stati ritrovati sul selciato e potrebbero rappresentare un avvertimento, ma la proprietaria pregiudicata dell’auto ha sostenuto di non aver avuto minacce in passato. Tra le ipotesi battute dalla polizia ci sarebbero la lite per futili motivi e l’intimidazione di stampo camorristico.