Sfugge all’alt e si schianta contro un muro, ricercato arrestato nel Napoletano

Latitante da due mesi, fugge all’alt e si schianta in auto: miracolato, medicato e arrestato. Pietro Paolo Carbone, 34enne di Boscotrecase, si era reso irreperibile da dicembre perché voleva evitare di tornare in carcere per scontare una condanna definitiva per rapina.

Nel tardo pomeriggio di giovedì 28 febbraio, i carabinieri della Stazione di Trecase l’hanno intercettato in auto, ma Carbone si è dato alla fuga. Dopo aver imboccato una strada contromano, la sua vettura è andata a sbattere contro un muro e poi si è cappottata. Nonostante il rocambolesco incidente, il 34enne è rimasto quasi illeso.

Dopo le medicazioni ricevute al pronto soccorso dell’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia, i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata gli hanno notificato l’ordine di arresto e l’hanno accompagnato nel carcere di Poggioreale.