11 C
Napoli
lunedì, Gennaio 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Ucciso in fila nello studio medico: la moglie malata non sa niente


E’ entrato nella sala d’attesa di uno studio medico per una semplice ricetta e non è mai più uscito. Gaetano Randazzo, 58 anni, aspettava il suo turno quando è stato centrato da un colpo di pistola.

IL DRAMMA

Il colpo è partito accidentalmente dalla stanza accanto, dove all’interno in quel momento c’era una guardia giurata di 40 anni, Fabian Manzo dipendente della società Security Service. Il dramma è avvenuto ieri, verso le 17 come riporta Il Mattino. L’uomo era nella sala di attesa, quando il proiettile ha attraversato la parete di cartongesso. Il medico è corso fuori per accertarsi che non ci fossero vittime, ed ha scoperto il corpo di Gaetano, a terra, tra le altre persone in fila. Dalla prima ricostruzione è emerso che il medico possiede un porto d’armi ed avrebbe chiesto alla guardia giurata che era lì per un controllo di mostrargli la pistola.

IL TRISTE EPILOGO

A quel punto la guardia avrebbe sbagliato manovra, e non si sarebbe reso conto che c’era un colpo in canna. Il colpo che poi è partito, uccidendo Gaetano. L’uomo è stato accusato di omicidio colposo, mentre il medico non riesce a darsi pace. Ma al peggio non c’è fine. Gaetano, oltre ad aver lasciato ben 11 fratelli, ha perduto la moglie Anna, che non è stata ancora informata del decesso. Anna è stata da poco operata al cuore, e una nptizia del genere potrebbe ucciderla.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Processo a Michele Zagaria, irreperibile il vivandiere del boss dei Casalesi

È irreperibile Vincenzo Inquieto, vivandiere del boss dei Casalesi Michele Zagaria, proprietario dell'appartamento in via Mascagni a Casapesenna dove il 7 dicembre del...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria