9.2 C
Napoli
venerdì, Gennaio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

«Vi racconto la guerra ». L’ultimo video di Muhammed: in Siria si combatte


Macerie, edifici rasi al suolo, bambini feriti e spaventati queste sono le immagini della guerra in Siria. Ieri durante la puntata della ‘Vita in diretta’ è stato mostrato un nuovo video di  Muhammad Najem, il ragazzino di 15 anni che, attraverso i social, ha deciso di raccontare ciò che sta succedendo nel suo paese.

Tutto è cominciato a Dicembre quando Muhammed, come un adolescente qualunque, postava sui social immagini che lo ritraevano coi suoi amici fra i banchi di scuola, a Febbraio, solo due mesi dopo, mostrava come quei banchi di scuola fossero stati distrutti a causa dei bombardamenti che hanno colpito la sua città, Gouta. Muhammed ha deciso di non stare più in silenzio, posta e riprende, con la cam del suo cellulare, tutto ciò che lo colpisce, racconta ogni episodio, mostra immagini delicate ritraendo spesso anche bambini feriti dalle bombe e di corpi senza vita. Anche nelle immagini mostrate in diretta su Rai 1 si sentono in sottofondo i bombardamenti e come “sfondo” macerie di palazzi rasi al suolo. Muhammed oggi è tra gli sfollati il Lib a nord della Siria, dove è riuscito a rifugiarsi dopo aver perso il padre, la casa, la scuola e anche molti amici. Due giorni fa Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna hanno lanciato una difensiva missilistica contro la Siria e armi chimiche, in risposta, contro i civili. Ogni giorno tanti sono i feriti e i morti di un paese in guerra da più di sette anni.

 

 

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Capienza al 100% e niente tampone agli spettatori, polemica sul Festival di Sanremo

Nel corso dell'ultimo Comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri ha annunciato le novità...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria