Rissa durante un funerale a Napoli: pugni, calci e urla

Rissa ad un funerale a Napoli. Stanno facendo il giro del web le immagini di una zuffa scoppiata all’esterno della chiesa di San Vincenzo alla Sanità. Nel video di circa un minuto si scorgono delle persone appartate che danno il via ad un animato scambio di parole, poi la rissa si sposta nelle vicinanze del feretro. Spintoni, pugni e calci a pochi metri dal carro funebre tra lo sconcerto dei tanti testimoni presenti e di chi, in quel momento, stava riprendendo tutto con il cellulare. Non sono chiari i motivi della violenta rissa scoppiata presumibilmente all’uscita del feretro dalla chiesa. Al momento del lancio di palloncini rossi, un uomo si precipitato verso la folla aggredendo uno dei presenti. Non sensa fatica, alcuni presenti sono poi riusciti a portare la calma.

“Siamo sconcertati e al tempo stesso preoccupati dal numero di segnalazioni quotidiane che ci arrivano su episodi di violenza urbana. L’ultima, in ordine temporale, anche se la data esatta dell’accadimento è in corso di verifica, è quella relativa ad un video che circola sul web dove alcuni partecipanti ad un funerale presso la chiesa di San Vincenzo alla Sanità innescano una violenta rissa al momento dell’uscita del feretro. Momenti di forte tensione e paura tra i presenti che riescono con difficoltà a separare i protagonisti della rissa. E’ assurdo che anche in momenti tragici come il saluto a un defunto la violenza prevalga sull’umanità”.

“Segnali preoccupanti che da tempo denunciano su una aggressività che sfocia sempre più spesso in atti vandalici e criminali anche in contesti particolari come funerali, ospedali, parchi pubblici, uffici postali, dove la sicurezza pubblica dovrebbe essere sempre garantita e i cittadini dovrebbero sentirsi al sicuro”. Lo hanno dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, e il conduttore radiofonico, Gianni Simioli, che hanno ricevuto il video della rissa al funerale.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.