Villaricca. Comune denunciato alla Procura, il sindaco: “Massima collaborazione”

villaricca corte dei conti punzo sindaco

Gravi irregolarità amministrative e contabili con eventuale danno erariale” questo è il contenuto della denuncia inviata dal Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Villaricca alla Procura della Corte dei Conti. Dopo gli attacchi dell’opposizione, il sindaco Rosaria Punzo ha replicato alle accuse: “La nota dei revisori è la naturale conseguenza dell’OPERAZIONE VERITÀ messa in campo dall’Amministrazione Punzo da cui ne trae origine. Vengono evidenziate ipotetiche fattispecie di danno erariale che trovano tutte la propria genesi in atti e fatti non di questa amministrazione. Rispetto a ciò l’amministrazione Punzo è – come sempre – al fianco dei revisori offrendo il massimo impegno e collaborazione. Non c’è un verbale dei Revisori ignorato da questa amministrazione. Ogni verbale ha generato almeno un atto amministrativo per darne seguito. Non esiste nessun atto di questa amministrazione votato con il parere contrario del Collegio dei revisori. Invero ogni atto contiene l’attestazione degli Uffici competenti che recepiscono i rilievi del collegio modificando finanche l’atto originario. Grazie a questa ferma e decisa collaborazione con il Collegio dei Revisori si è avuto prima un parere positivo sul Piano di Riequilibrio Finanziario e dopo un parere positivo sull’ipotesi di bilancio stabilente riequilibrato. Dopo circa tre anni iniziamo a risalire dalla palude! Un percorso cristallino e documentato da tutti gli atti prodotti che saranno trasmessi, come sempre, alla Corte dei Conti. QUESTI SONO I FATTI E SOLO UN’INTERPRETAZIONE MIOPE O VOLUTAMENTE IN MALAFEDE PUÒ AFFERMARE IL CONTRARIO. L’amministrazione continuerà a fornire il proprio contributo sia ai Revisori sia a qualunque organismo ne faccia richiesta, nel solco dell’operazione verità da noi messa in campo! Auspico che tale atteggiamento venga parimenti offerto anche da consiglieri comunali di minoranza che anziché cimentarsi in anonime operazioni di sciacallaggio politico, inizino a pensare al bene della propria città evitando di strumentalizzare atti e fatti. Andiamo avanti con l’operazione verità, come sempre, mettendoci la faccia“.