whatsapp 15 maggio blocco
Foto di archivio

Mancano pochi giorni al 15 maggio, giorno in cui WhatsApp avrà applicato le nuove condizioni di utilizzo. Le stesse comunicate da inizio gennaio a tutti gli utenti per chiederne l’approvazione. La novità venne accolta con polemiche e perplessità. Dopo però sono rientrare soprattutto in Europa, anche grazie al GDPR cioè il regolamento europeo per la protezione dei dati personali.

Gli utenti italiani e gli altri cittadini Ue non avranno delle grandi differenze nel trattamento dei loro dati. Intanto l’ultima notizia arrivata direttamente dell’azienda e torna a far discutere. Nelle Faq del sito di WhatsApp, infatti, è comparsa una nuova specifica. L’app potrebbe bloccarsi se non sono stati accettati i nuovi termini di utilizzo. Whatsapp ha emanato un chiarimento per gli utenti.

Che cosa succede il giorno dell’entrata in vigore?

Per poter dare agli utenti di Whatsapp il tempo necessario per rivedere le modifiche secondo le proprie tempistiche, è stata posticipata la data di entrata in vigore al 15 maggio. Se non si accetteranno i termini entro questa data, WhatsApp non eliminerà l’account. Tuttavia gli utenti non avranno a disposizione tutte le funzionalità dell’applicazione finché non li accetterà. Per un breve periodo di tempo si potranno ancora ricevere chiamate e notifiche, ma non si potranno leggere o inviare messaggi dall’applicazione.

Ecco cosa si può fare con Whatsapp

L’utente può accettare gli aggiornamenti anche dopo il 15 maggio. Prima di questa data si potrà esportare la cronologia chat su Android o iPhone e scaricare il rapporto dell’account. Se l’utente desidera eliminare l’account su Android, iPhone o KaiOS, di Whatsapp viene invitato ripensarci bene perché questa azione non è reversibile. Questa comporta l’eliminazione della cronologia dei messaggi, l’eliminazione dei tuoi backup di WhatsApp e la rimozione da tutti i tuoi gruppi WhatsApp.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.