25 C
Napoli
mercoledì, Maggio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

MARANO: DI GUIDA NELL’ESECUTIVO PERROTTA. NUVOLETTI VICESINDACO


Il Sindaco di Marano, Salvatore Perrotta, ha firmato stamattina i decreti con nomine e deleghe della nuova giunta municipale. Ecco, qui di seguito, l’elenco degli assessori con i relativi ambiti di competenze. Massimo Nuvoletti (Rifondazione Comunista) vice sindaco: Politiche giovanili (sport, teatro, tempi e momenti della città, immigrazione e bilancio partecipato); Stella Viola Conte (Margherita): Promozione e sviluppo del territorio (attività produttive, commercio, artigianato, agricoltura e settore terziario); Antonio Di Guida (Udeur): Mercati e fiere (parcheggi, turismo, spettacolo e grandi eventi); Maria Gentile (Democratici di Sinistra): Pubblica istruzione, legalità e trasparenza (cultura, scuola, servizi educativi, relazioni con il pubblico, comunicazione, pari opportunità, edilizia scolastica); Mario Granata (Margherita): Igiene e sanità (cimitero e decoro urbano); Alberto Nasti (Margherita): Politiche sociali (servizi sociali, servizio civile, volontariato e associazionismo,); Biagio Sgariglia (tecnico): Urbanistica e Lavori pubblici; Renato Schettino (Margherita): Decentramento (periferie, frazioni, e-government, circoscrizioni, servizi ai cittadini e informatizzazione); Marcello Scuteri (Liberi per Marano): Mobilità e Trasporti (viabilità, polizia municipale, trasporti urbani ed interurbani, sicurezza e vigilanza); Francesco Vallefuoco (Democratici di Sinistra): Bilancio (finanze, tributi e entrate). Consigliere delegato: Giuseppe De Vivo (Arcobaleno): Eventi sportivi e infrastrutture sportive.



Restano nelle competenze del sindaco Salvatore Perrotta: personale e risorse strategiche, Toponomastica, Protezione civile, Attuazione del programma, Formazione e lavoro, Patrimonio.



In base alle nomine, sussistendo incompatibilità fra la carica di assessore e di consigliere comunale, si modifica anche la composizione del civico consesso.
Per la Margherita, a Mario Granata, Alberto Nasti e Renato Schettino subentrano Pasquale Albano, Vincenzo Iorio e Francesco Crispino; per Rifondazione Comunista, a Massimo Nuvoletti subentra Alberto Amitrano.




La prima riunione del Consiglio Comunale è stata convocata per il prossimo 19 luglio alle ore 9,30. Nella conferenza stampa, il sindaco Perrotta ha sottolineato il senso di forte responsabilità dell’intera coalizione che, pur essendo composta da numerose componenti, è riuscita a raggiungere la sintesi di rappresentanza in linea con la compattezza necessaria per trasformare l’ente municipale in quel “Comune Amico” che è stato l’obiettivo dichiarato in campagna elettorale. Perrotta ha poi annunciato quali saranno i primi interventi programmatici da attuare nei primi cento giorni di consiliatura: «Ottimizzare la macchina comunale e, in tal senso, proprio stamattina abbiamo rapidamente raggiunto un accordo con le componenti sindacali per la concertazione che apre alla riorganizzazione degli uffici e che si aggiunge ai primi interventi di taglio alle consulenze esterne per valorizzare le risorse interne; in secondo luogo, interventi efficaci per migliorare la viabilità e per recuperare il senso di legalità e di rispetto delle regole, acanto ad una forte azione politica per riportare a Marano la sede del Tribunale; infine, la riapertura del cine-teatro Lily per trasformarlo in centro di formazione ed elaborazione culturale».
«Sarà un impegno politico di forte cambiamento nel senso di rispetto dell’istituzione – ha aggiunto il vicesindaco Massimo Nuvoletti – e tutte le forze politiche hanno manifestato grande senso di responsabilità per il raggiungimento dell’interesse collettivo».
Compattezza confermata anche dall’assessore Di Guida: «Quelle che sembravano difficoltà iniziali per dare visibilità a tutte le componenti nel giusto risalto dei consensi ottenuti sono state superate per contribuire fattivamente alla realizzazione di un serio progetto di rilancio della città».
«Sono convinto che questa amministrazione – ha aggiunto Alberto Nasti – saprà realizzare le giuste sinergie con gli altri enti, dalla Provincia alla Regione, per fare in modo che Marano diventi catalizzatore di interventi ed investimenti per migliorare la qualità della vita».
«Il sindaco ha espresso in modo efficace il programma politico – ha affermato Maria Gentile – e, curiosità di colore, ma anche di volontà politica, c’è anche una soddisfacente percentuale di “quota rosa” in giunta: siamo due le donne che, in termini di età, rappresentiamo i due estremi: la Conte (24 anni) ed io (58 anni)».
Infine, anche Giuseppe De Vivo ha manifestato apprezzamento per la rappresentanza riconosciuto alla lista Arcobaleno: «Certo non è quanto auspicavamo, ma ci permette di portare avanti, in autonomia, iniziative di valore sociale e sportivo nelle quali da tempo profondiamo sforzi enormi e nelle quali crediamo fortemente».

La prima riunione di giunta è fissata per domani mattina.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. Niente sussidi al reddito a chi non manda i figli a scuola ed ai parcheggiatori abusivi

La revoca delle indennità percepite dai genitori i cui figli risultino inadempienti agli obblighi scolastici è la misura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria