19.2 C
Napoli
mercoledì, Maggio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

«PUNIAMO ANCHE GLI AMMINISTRATORI SENZA CERVELLO». LA REPLICA DI AN


Pronta la risposta di An al manifesto che il Sindaco Perrotta e l’assessore alla polizia municipale Marcello Scuteri hanno affisso per le strade di Marano, contro i “pirati” delle due ruote, verso i quali si attiveranno, presto, misure più severe.

Siamo contenti che il Sindaco e l’Assessore al ramo, si siano finalmente accorti della gravissima situazione in cui versa la pubblica incolumità a Marano di Napoli.
Siamo altrettanto contenti che si dia un esempio forte di legalità ai giovani.
Purtroppo, dobbiamo costatare che anche la passata amministrazione di centro sinistra, di cui l’attuale Sindaco era Presidente del Consiglio comunale, aveva messo in campo una operazione del genere, che fatta eccezione per il tipografo che aveva stampato i manifesti, non ha giovato a nessuno.
A prova di cio’ è lo stesso comportamento messo in essere dal Primo cittadino, che oggi è costretto a prendere provvediementi drastici in materia.
Ci chiediamo, dunque, se oltre al fortunato tipografo, questa volta, anche i cittadini maranesi potranno avere un beneficio.
E’ evidente che i giovani e meno giovani centauri maranesi che non rispettano le regole vadano puniti, ma è altrettanto evidente che ai giovani vada data un alternativa alla strada, alle sale gioco e ai bar.
Punire è un diritto – dovere di uno stato democratico, ma lasciare i giovani soli , senza dare loro degli spazi di aggregazione sociale sani , puliti e stimolanti è un crimine !
Puniamo i giovani se vanno in motorino senza casco, ma puniamo gli amministratori se si dimenticano di loro, o peggio, se si ricordano di loro solo con le chiacchere !
Prima di “reprimere i giovani” bisognerebbe capire i loro problemi e cercare di dare loro una soluzione.
Diamo loro la possibiltà di poter scegliere tra il giusto e lo sbagliato, offriamo ai giovani delle cose sane da fare durante l’intera settimana, offriamogli lo sport, la cultura, la musica e la voglia di vivere come alternativa, solo allora potremmo punire severamente chi ha avuto la possibiltà di vivere secondo le regole e non l’ha colta!
Peranto Alleanza Nazionale, valida alternativa di Governo alle sinistre, propone al Sindaco e alla cittadinanza:

  • di avviare l’operanzione “Tolleranza Zero” in modo concreto e duraturo
  • di recupare il cinema teatro Lilly e, in collaborazione con gli psicologi dell’ A.S.L., le parrocchie e le associazioni confessionali e laiche presenti sul territorio, farne un punto dedicato ai giovani, con concerti, scuola di teatro, forum sociali, convegni, centri di ascolto, dove i giovani maranesi possano esprimere la loro energia vitale in modo sano e retto.
  • di migliorare l’accesso allo stadio comunale ( che è un bene pubblico a differenza di quanto qualcuno all’interno della corte di Perrotta possa pensare) in modo tale da poter offrire il miglior servizio sportivo possibile.
  • di avviare con le autorità competenti e con le federazioni motociclistiche di maggior rilievo un programma annuale di guida sicura, dove i giovani possano imparare ad andare in moto su una pista vera, con tuta, casco, assistenza medica ed istruttore.
  • di punire i centauri senza casco e gli amministratori senza cervello


Il Commissario Cittadino di Alleanza Nazionale
Domenico Catuogno

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Torna la paura a Soccavo, 2 colpi di pistola esplosi contro il cognato del boss

Antonio Ernano è stato ferito in via Vicinale Palazziello nel quartiere Soccavo. Dopo l'agguato la vittima ha raggiunto autonomamente...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria