Allerta coronavirus a Napoli, De Luca convoca i manager degli ospedali: 28enne al Cotugno

A Napoli la tensione è alta in seguito all’arrivo all’ospedale Cotugno di un turista cinese di 28 anni, originario della provincia di Hubei (dove ha avuto origine l’epidemia), trasportato dall’ospedale Pellegrini con i sintomi del Coronavirus. Il 20 gennaio era a Wuhan: il 21 è sbarcato in aereo a Fiumicino, dove i controlli sanitari non hanno evidenziato problemi, e da qui ha raggiunto Napoli.

“Con lui – si legge su Il Mattino – c’è la moglie, che presenta sintomi più lievi e non è ricoverata ma sta accanto al marito. Gli esami finora eseguiti avrebbero dato esito negativo, in serata si avrà un quadro preciso della situazione”.

Si attendono adesso i responsi del tampone e dei test a cui il giovane è stato sottoposto nell’ospedale dei colli, polo specializzato in infettivologia.

Il presidente della regione De Luca nel frattempo ha convocato tutti i direttori generali delle Asl e degli ospedali. Gli operatori del Pellegrini e del 118 che hanno avuto contatto con il paziente hanno adottato le procedure di sicurezza (tute e mascherine) per tutela degli altri pazienti.