Annega in piscina a Ercolano, ipotesi malore per la piccola Pasqualina

Potrebbe essere stato un malore a stroncare la vita della piccola Pasqualina D’Anna, 11 anni. La ragazzina è morta annegata mentre giocava in piscina in un complesso turistico ad Ercolano Soccorsa dal 118, che ha tentato inutilmente di rianimarla. Secondo una prima ricostruzione dei carabinieri del Nucleo investigativo di Torre Annunziata che
indagano con i carabinieri di Ercolano e i colleghi del nucleo operativo e investigativo di Torre del Greco, la bambina era intenta a giocare con delle amichette in una delle piscine dell’hotel a 4 stelle che si trova sul mare in via Marittima, ad Ercolano. Nell’albergo
c’era anche sua mamma, figlia del boss deceduto Antonio Papale. Un malore improvviso potrebbe non averle lasciato scampo. Il pubblico ministero della Procura di Torre Annunziata ha disposto il sequestro della salma poi trasferita all’obitorio del Policlinico Federico II di Napoli per l’autopsia. I carabinieri della sezione rilievi inoltre stanno verificando il rispetto della normativa di sicurezza da parte dell’albergo.

Per seguire tutte le notizie collegati al nostro sito oppure vai sulla nostra pagina Facebook.