Arrestata Rosa Pagano, la donna di Giugliano accusata di cavalli di ritorno a Melito

La Procura delle Repubblica presso il Tribunale di Napoli Nord ha emesso ordine di esecuzione per la carcerazione con contestuale sospensione e prosecuzione in arresti domiciliari nei confronti di Pagano Rosa classe 1971, giuglianese di Vico Montone, difesa dall’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord.
Alla donna i carabinieri della Stazione di Giugliano hanno notificato l’ordine di esecuzione perché condannata per estorsione (cavallo di ritorno) commesso a Melito e due furti, uno in abitazione ed uno in un negozio, sempre commessi a Melito. La donna, condannata a 4 anni e 8 mesi di reclusione, dovrà scontare un anno e dieci mesi presso la propria abitazione.