26 C
Napoli
mercoledì, Agosto 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Agguato di camorra a Ponticelli, colpito il cugino del pentito


E’ Gaetano Cervone, cugino omonimo di Bibi, ras degli Aprea e collaboratore di giustizia, la persone ferita ieri sera da colpi di arma da fuoco a Ponticelli. L’uomo, indicato come vicino proprio al gruppo di Barra, sarebbe stato affiancato da due uomini a bordo di uno scooter che avrebbero esploso contro di lui almeno quattro colpi. Cervone è stato trasportato presso il vicino Ospedale del Mare e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico durato otto ore. L’uomo è piantonato presso il nosocomio dove è ricoverato dagli uomini della squadra investigativa del commissariato Barra-Ponticelli che conducono le indagini insieme alla squadra mobile di Napoli. Si teme un riaccendersi della guerra per il controllo degli affari illeciti nella periferia orientale.

SI TORNA A SPARARE A NAPOLI, LA FAIDA DI FUORIGROTTA

Ancora una notte di terrore a Napoli, ancora una volta nell’area ovest della città, divenuta oramai teatro di una sanguinosa faida tra clan. L’altra notte ci sono stati spari a  Fuorigrotta. In totale sono stati repertati 4 colpi di pistola,  3 contro un’auto in sosta e uno contro la ringhiera di un palazzo. La vettura presa di mira è di un parente del boss Vitale Troncone.

La  Jeep Renegade era parcheggiata in via Costantino. Secondo gli investigatori, sarebbe la risposta della sparatoria di dieci giorni fa, il 18 marzo, in via Catone contro i Sorianiello di Soccavo in lotta per il controllo di piazze di droga e ‘pizzo’, soprattutto allo stadio Maradona durante le partite del Napoli. Gli investigatori hanno preso visione delle immagini delle telecamere di video sorveglianza pubblica e privata che si trovano nella zona e confidano di avere elementi utili alle indagini.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Auto sbanda e finisce fuori strada, morti 4 giovanissimi amici

Quattro giovani di età compresa tra i 18 e i 19 anni sono morti la scorsa notte a Godega...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria