Caos Napoli, mogli dei calciatori in fuga: hanno paura di restare sole a casa

Dopo l’intrusione in casa Allan, e il furto con scasso ai danni dell’auto di Zielinski, è il momento della paura per le mogli dei giocatori del Napoli che – secondo quanto riportato oggi da alcuni quotidiani – hanno preferito lasciare le rispettive dimore per rifugiarsi altrove.
E’ il caso di Thais Allan, al settimo mese di gravidanza, che della paura provata si è fatta portavoce sabato scorso con uno sfogo sui social poi rimosso. La moglie del centrocampista brasiliano, dopo la visita dei ladri a casa, ha scelto di trasferirsi in albergo con il marito e i due figli. E’ andata a casa dei genitori Genny, la moglie di Lorenzo Insigne. E lì rimarrà per tutto il tempo in cui il marito sarà impegnato con la Nazionale azzurra. Infine ha scelto di seguire il marito in Polonia, dove si trova per gli impegni della propria Nazionale, Laura Slowiak, moglie del centrocampista Zielinski, anche lui vittima di un episodio di criminalità domenica mattina.

Le indagini

Indagano i pm dopo quanto accaduto. Furto a casa Allan, furto all’auto di Zielinski. Tutto in due giorni dopo l’ammutinamento. Un caso? Forse no. Per questo è nata un’inchiesta su possibili ritorsioni ai calciatori a seguito della rivolta post Salisburgo. Ne parla l’edizione odierna del Corriere dello Sport. L’indagine sui “reati sportivi” servirà a fare chiarezza. La notizia è anche un’altra: si procederà ascoltando anche chi può aiutare a erigere ipotesi di senso compiuto, ovvero Gennaro De Tommaso, Genny ‘a carogna, detenuto da tempo e oggi collaboratore di giustizia.