19.2 C
Napoli
martedì, Maggio 17, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Capotreno colpito con calci e pugni. LA FOTO


È stato colpito «improvvisamente e selvaggiamente» il capotreno aggredito ieri sera all’arrivo in stazione a Cremona del treno Milano-Mantova partito da Centrale alle 18.20. Così ha ricostruito Trenord, la società che gestisce il servizio ferroviario regionale in Lombardia. «Una cliente con ragazzo disabile in carrozzina è arrivata di corsa al binario 23 a Milano, quando le porte del treno 2661 stavano per chiudersi. La cliente – secondo Trenord – ha impedito la chiusura delle porte, trattenendole. La porta si è riaperta ed è intervenuto il capotreno, che ha accolto a bordo entrambi i viaggiatori diretti a Cremona». Il capotreno ha «fatto presente alla signora l’irregolarità del suo comportamento ai fini della sicurezza dell’esercizio ferroviario, il capotreno l’ha informata che, per i viaggiatori con disabilità, è a disposizione il servizio dedicato della Sala Blu di RFI e dell’ufficio dedicato di Trenord». Poi con la sala operativa di Trenord ha fatto in modo che a Cremona il treno arrivasse a un binario accessibile (e non quello non accessibile dove era previsto si fermasse) adeguato per la discesa di carrozzine e l’uscita dalla stazione senza barriere. «All’arrivo a Cremona il capotreno è stato improvvisamente e selvaggiamente aggredito da un uomo, che ha continuato a colpirlo anche dopo averlo fatto cadere a terra» si conclude la nota di Trenord spiegando che «quanto accaduto ha reso necessario limitare la corsa a Cremona».

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Torna la paura a Soccavo, 2 colpi di pistola esplosi contro il cognato del boss

Antonio Ernano è stato ferito in via Vicinale Palazziello nel quartiere Soccavo. Dopo l'agguato la vittima ha raggiunto autonomamente...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria