Sorpresi a giocare a biliardo, nonostante i divieti imposti dalle restrizioni anti-Covid, hanno provato a giustificarsi dichiarando di essere in procinto di partecipare ad una gara di livello nazionale e che dunque si stavano allenando. Una spiegazione che non ha convinto i finanzieri intervenuti sul posto, che hanno multato i due e chiuso l’attività dove svolgeva il presunto «allenamento». È accaduto ad Ottaviano nell’ambito dei controlli predisposti durante il fine settimana dal comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli, che ha intensificato le proprie attività nel passaggio della Campania da «zona rossa» a «zona arancione».

In totale, tra venerdì e domenica, sono state controllate tra Napoli e provincia 709 persone e 133 attività commerciali, con 24 le sanzioni complessivamente elevate.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.