Clan Moccia, il Riesame conferma il carcere per tutti i boss

Restano in carcere ben 39 dei 42 arrestati nel maxi blitz contro il clan Moccia del mese scorso che ha decapitato la cosca di Afragola e dei comuni a Nord di Napoli. Lo ha deciso il Tribunale del Riesame di Napoli che ha confermato il carcere per  Luigi Moccia indicato come il capo del sodalizio nell’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip Tommaso Perrella. Resta in carcere anche il poliziotto corrotto Salvatore Zimbaldi detto o’ chiattone che forniva al clan le notizie riservate sulle indagini e veniva utilizzato anche come testa di legno in alcune attività commerciali e per scortare un insospettabile parroco a portare capitali illeciti all’estero.