Clan Polverino, Zì Totonno condannato a 13 anni: clamorose assoluzioni per Cesarano e Gallotti

Clamorose assoluzioni nel processo bis contro diversi esponenti del clan Polverino. La Prima Corte di Appello di Napoli ha emesso poco fa la sentenza a carico di diversi imputati coinvolti le processo contro la cosca egemone tra Marano, Quarto e Calvizzano. Si tratta del processo bis in Appello dopo che la Cassazione aveva annullato la sentenza di secondo grado e inviato gli atti di nuovo in Appello.

Assolto Attilio Cesarano (difeso dagli avvocati Luca Gili e Stefano Sorrentino) per non aver commesso il fatto e revoca della confisca dei beni; assolto Stefano Gallotti per non aver commesso il fatto e revoca della confisca dei beni; Antonio Polverino condannato a 13 anni e 6 mesi: Salvatore Liccardi condannato a 18 anni e 4 mesi; Raffaele Spasiano condannato a 12 anni. Attilio Cesarano era ritenuto un esponente di primo piano del clan Polverino.  Era stato condannato per associazione a delinquere e racket a 14 anni, poi ridotti a 12 in Appello. Ora è stato assolto.

Confermate invece le altre condanne.