Ben settantanove condanne, due assoluzioni e oltre 750anni di carcere. Alla sbarra il sistema della camorra del rione Traiano. Condannati al massimo della pena tutti i capi: Giusepp Ivone, Luciano Ivone, Giuseppe Lazzaro, Francesco Petrone, Salvatore Petrone, Francesco Puccinelli, Giuseppe Tranchese.
Di poco inferiori le condanne per i gregari alla cosca che a Napoli ha il triste primato di aver “inventato” le stese.  Lo scorso 31 gennaio la retata che scompaginò la cosca del boss Puccinelli che stava vivendo un momento difficile a causa della scissione interna. Molte le donne condannate: era al servizio del clan come pusher. Rosa Cirillo,7 anni, Assunta D’Anna, 6 anni,Melania De Vito, 5 anni, Antonietta Esposito , 8 anni, Maria Ivone, 6 ani, Pasqualina Molino 8 anni, Patrizia Pignalora, 10 anni, Rosa Pisa, 8 anni, Maria Russo, 6 anni.
Due gli assolti: Rosario Esposito per il quale avevano chiesto 12 anni e Andrea Filardi. 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.