Un vero e proprio dramma quello che ha colpito una bimba di soli 9 anni. Il papà, operatore finanziario vomerese poco più che quarantenne, portato via dal Coronavirus la scorsa settimana. Senza patologie pregresse, è volato via in pochi giorni. Dopo quattro giorni di influenza curata dentro casa -riporta ‘Il Mattino’-, l’uomo è svenuto mentre tentava di raggiungere il bagno. Immediato il trasporto in ospedale dove è deceduto poche ore dopo il suo ingresso in terapia intensiva. Subito dopo la morte del marito, anche la moglie è stata sottoposta al test. Risultata positiva, le sue condizioni non risultano essere gravi al momento.

Per la piccola invece, che al momento non ha particolari problemi di salute, niente tampone. La bambina è costretta a rimanere a casa con la madre che passa buona parte della giornata a letto con la speranza che la febbre scenda quanto prima e il nuovo test sia negativo. Impossibile trasferirla presso l’abitazione dei nonni che – racconta un amico di famiglia che ha denunciato la vicenda – l’accoglierebbero anche molto volentieri, ma – benché in assenza di particolari patologie – la nipotina potrebbe rappresentare un grave pericolo per loro.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.