In arrivo i tre giorni più freddi dell’anno: con il grande freddo, primavera attesa in anticipo

Sono in arrivo i giorni della merla e sembra proprio che, visto che saranno freddi, la primavera arriverà in anticipo. Secondo la tradizione, gli ultimi tre giorni di gennaio (29, 30 e 31) sono i giorni più freddi dell’anno: un detto popolare che non sarebbe però confermato dalle statistiche degli ultimi anni.

Ma da dove viene il detto? Protagonista della leggenda sarebbe una merla bianca che purtroppo non riusciva a recuperare cibo a causa del freddo del mese di gennaio. Così decise di fare scorta e l’anno dopo prese in giro gennaio, che per ripicca chiese tre giorni a febbraio e scatenlò una bufera. Così la merla fu obbligata a nascondersi in un comignolo e diventò nera: da allora tutti i merli sono neri.

Secondo la credenza popolare, se i giorni della merla sono freddi la primavera sarà bella e in anticipo, se sono caldi la primavera arriverà in ritardo. Per il 2019 pare che il risultato debba essere il primo: secondo ilMeteo.it correnti via via più fredde ed instabili in discesa dal Polo Nord raggiungeranno il nostro Paese dando vita a un peggioramento con precipitazioni intense specie sui settori tirrenici tra Toscana, Lazio, Umbria, Campania, Calabria e Sardegna. Col passare delle ore è attesa qualche debole piogge tra Romagna e Marche